CLV

  • "Indagare ancora sul ferimento di Sissy Trovato Mazza": Archiviazione respinta

    Venezia, 31/10/2018 - Il gip ha respinto la richiesta di archiviazione delle indagini sul ferimento di Sissy Trovato Mazza. La giovane agente di polizia penitenziaria fu trovata in fin di vita l'1 novembre 2016, in un ascensore dell'ospedale di Venezia, dove si trovava per servizio. Accolta l'istanza della famiglia, presentata dall'avvocato Fabio Anselmo, che non crede all'ipotesi del tentato suicidio e chiede di accertare chi le ha sparato tentando di ucciderla.

  • Orlandi - Gregori: Analisi su ossa ritrovate, la procura di Roma indaga per omicidio


    Roma, 30/10/2018 - Durante "alcuni lavori di ristrutturazione di un locale annesso alla Nunziatura apostolica in Italia, sito in Roma in via Po 27, sono stati rinvenuti alcuni frammenti ossei umani" spiega un comunicato della sala stampa vaticana. Il Corpo della Gendarmeria, continua la nota, è "prontamente intervenuto sul posto informando i Superiori della Santa Sede che hanno immediatamente informato le autorità italiane per le opportune indagini e la necessaria collaborazione nella vicenda". Allo stato attuale, spiega il Vaticano, il procuratore capo di Roma, dottor Giuseppe Pignatone, ha delegato la polizia scientifica e la squadra mobile della questura di Roma al fine di "stabilirne l'età, il sesso e la datazione della morte". la procura di Roma procederà per omicidio disponendo comparazioni genetiche per verificare se le ossa possano essere compatibili con il Dna di Emanuela Orlandi, ma anche di Mirella Gregori.

    [L'elenco delle ossa trovate alla Nunziatura Apostolica di Roma]

    [VIDEO - LA PUNTATA DEL 31 OTTOBRE 2018]

    [Vai alla pagina di Emanuela Orlandi]

    [Vai alla pagina di Mirella Gregori]


  • Ritrovato il giovane scomparso nel Ragusano dopo un incidente d'auto

    Ragusa, 30/10/2018 - Ritrovato da un concittadino dopo l'appello a "Chi l'ha visto" il 29enne scomparso dalla provincia di Ragusa il 26 ottobre. La sua auto era stata trovata dai Carabinieri, vicino a un cavalcavia leggermente incidentata. Nella stessa zona è stato soccorso e ricoverato in ospedale per una frattura a una gamba.

  • Ritrovata la minorenne scomparsa da Chieti

    Chieti, 29/10/2018 - Trovata a Roma dopo l'appello a "Chi l'ha visto" la ragazza 16enne scomparsa il 3 settembre scorso dalla provincia di Chieti. È stata rintracciata dai carabinieri grazie ad un post che ha pubblicato sul suo profilo Facebook.

  • Ritrovato grazie a uno spettatore l'uomo scomparso da Roma

    Roma, 29/10/2018 - Ritrovato grazie alla segnalazione di uno spettatore il 34enne romano che non dava più notizie dal 24 settembre, dopo la sua partenza per la Francia. I familiari avevano pubblicato ieri per lui un appello sul sito di "Chi l'ha visto?".

  • Ritrovata la ragazza cinese scomparsa in aeroporto

    Roma, 29/10/2018 - Ritrovata la cinese di 29 anni che era scomparsa il 22 ottobre dall'aeroporto "Leonardo Da Vinci" a Fiumicino (Roma). È stata soccorsa ed ora è ricoverata in ospedale.

  • Willy Branchi: Indagato il parroco che disse "so chi l'ha ucciso"

    Ferrara, 27/10/2018 - E' accusato di false dichiarazioni al pm Tiziano Bruscagin, il sacerdote che aveva smentito, definendole voci di paese, le dichiarazioni fatte a Nicola Bianchi, giornalista de "Il Resto Del Carlino".

  • Ritrovato da uno spettatore in Germania il ragazzo scomparso

    Germania, 21/10/2018 - Ritrovato nei pressi di Stoccarsa da alcuni spettatori il giovane di 26 anni della provincia di Roma, partito per la Germania il 6 settembre. Non avendo più sue notizie la madre aveva lanciato appelli a "Chi l'ha visto?" ed era andata a cercarlo, senza successo. Sta bene ed è tornato a casa in Italia.

  • Ritrovato ragazzo 14enne scomparso dalla provincia di Cremona

    Cremona, 22/10/2018 - Ritrovato dopo l'appello a "Chi l'ha visto" il ragazzo di 14anni scomparso da Cremona il 21 ottobre. Ora è tornato a casa con la famiglia e sta bene.

  • Biagio Carbell├▓: Due anni per falso testamento all'amica della compagna


    Bologna, 23/10/2018 - Simona Volpe è stata condannata a due anni per falsificazione del testamento olografo di Elisabetta Filippini, la compagna di Biagio Carabellò deceduta nel 2010. Il pm Stefano Orsi aveva chiesto due mesi in più. Prescritta l'accusa di soppressione dell'originale. Nel testamento Volpe, assistita dall'avvocato Anna Vio, era nominata unica erede di 145mila euro tra titoli e gioielli, più due appartamenti e un garage. Ma le perizie dei consulenti della procura, del Ris di Parma e degli esperti della parte civile hanno concluso per la falsità dell'atto. Il processo è scaturito dall'inchiesta sulla scomparsa di Carabellò dal 23 novembre 2015, recentemente archiviata. I familiari dello scomparso, assistiti dall'avvocato Barbara Iannuccelli, avevano presentato un esposto dopo il ritrovamento a casa sua di un altro testamento olografo della compagna, che designava invece lui come erede di due terzi dei beni, e il resto ai salesiani del Sacro Cuore.