CLV

  • Rientrata, sta bene, la 13enne scomparsa da Cremona il 30 novembre

    Cremona, 4/12/2020 - Rientrata, sta bene, la 13enne scomparsa in circostanze allarmanti da Cremona il 30 novembre. La mamma, che aveva lanciato un accorato appello a "Chi l'ha visto?", ringrazia gli spettatori per l'aiuto.

  • Coronavirus, nuovo DPCM: Vietati spostamenti tra Regioni dal 21 dicembre al 6 gennaio

    Roma, 4/12/2020 - Coronavirus, nuovo DPCM: Vietati spostamenti tra Regioni dal 21 dicembre al 6 gennaio. Quarantena per turisti e per chi rientra dall'estero nello stesso periodo. Studenti a scuola in presenza dopo le feste.

    [LINK - Tutte le nuove disposizioni]

  • "Mi ha picchiato lui", Gabriele arrestato in Puglia

    Livorno, 4/12/2020 - E’ stato arrestato Gabriele. Valentina ha detto che è stato lui a picchiarla. Dopo che la Polizia lo aveva cercato a Livorno, spettatori di “Chi l’ha visto?” lo hanno segnalato mercoledì scorso in Puglia, dove è stato fermato a Ischitella (Foggia). Indagata con obbligo di dimora Patrizia, la donna che nelle interviste al programma Gabriele ha presentato come “la madre dei miei figli”. Il fratello di Valentina si era rivolto a “Chi l’ha visto?” perché aveva perso ogni contatto con lei dal 22 ottobre. Dopo avere ricevuto messaggi con richieste di aiuto si era recato all’ospedale di Livorno, ma lei risultava dimessa. Il giorno dopo la puntata del 18 novembre, la procura ha reso noto che la donna si trova in una struttura protetta.

    In serata la Questura di Livorno ha emesso un comunicato nel quale precisa che l'uomo è "gravemente indiziato di maltrattamenti e lesioni aggravate e continuate" e la donna è accusata di averlo "aiutato a eludere le indagini".

    COMUNICATO INTEGRALE DELLA QUESTURA DI LIVORNO


    "Maltrattava la sua compagna, in carcere 40emme livornese, obbligo di dimora per la sua “ex”, che lo aiutava.

    Nella giornata di ieri, GROSSI Gabriele, 40enne nato a Pisa noto alle cronache per essere il compagno di FERRARI Valentina, la ragazza inizialmente creduta scomparsa ed in realtà collocata in una struttura protetta proprio perché sottoposta ai suoi maltrattamenti, è stato arrestato dalla Polizia di Stato in esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. di Livorno all’esito di un’indagine condotta dalla Squadra Mobile livornese e coordinata dalla Procura della Repubblica di Livorno. L’uomo è gravemente indiziato di aver sottoposto Valentina a maltrattamenti e lesioni aggravate e continuate, da giugno ad ottobre 2020, allorquando, a seguito dell’ennesima aggressione, la giovane aveva riportato lesioni con prognosi di 25 giorni ed era stata “messa in protezione”. Nonostante la vittima, per paura, avesse dichiarato di aver subito un’aggressione da parte di ignoti, la Procura della Repubblica di Livorno aveva intuito potesse esserci una realtà diversa ed aveva incaricato la Polizia di andare a fondo alla vicenda. Le indagini della Squadra Mobile facevano emergere un quadro inquietante di violenze “domestiche” poste in essere da Gabriele, alla presenza costante di DONDOLI Patrizia, 49enne piombinese di nascita, sua “ex” e tuttora convivente con la “coppia”. Quest’ultima è ritenuta gravemente indiziata di aver aiutato Gabriele ad eludere le indagini, rilasciando, anche pubblicamente, dichiarazioni nel corso delle quali affermava di poter escludere con certezza la responsabilità del predetto per le ferite riportate dalla vittima. GROSSI Gabriele e DONDOLI Patrizia si erano negli ultimi giorni allontanati da Livorno, “rifugiandosi” ad Ischitella (FG), località del Gargano, dove sono stati localizzati grazie alle attività tecniche attivate dalla Procura della Repubblica di Livorno e rintracciati dalla Squadra Mobile di Foggia, che ha sottoposto DONDOLI Patrizia alla misura dell’obbligo di dimora nel comune di Livorno ed associato GROSSI Gabriele al carcere di Melfi".

    [VIDEO – La puntata del 2 dicembre]

  • "Cameyi fu uccisa": rinviato a giudizio fidanzato

    Ancona, 3-12-2020 - "Cameyi fu uccisa": Il gup di Macerata ha rinviato a giudizio per omicidio volontario Monir Kazi, allora fidanzato della ragazza scomparsa da Ancona nel 2010. Il caso riaperto dopo il ritrovamento dei resti a Porto Recanati. Intanto lui è tornato in Bangladesh, paese con cui l'Italia non ha accordi per l'estradizione.

    [Vai alla pagina del caso]

  • Ritrovato grazie agli spettatori l'anziano scomparso da Viterbo

    Viterbo, 3/12/2020 - Ritrovato grazie agli spettatori, sta bene, il 71enne scomparso da una struttura in provincia di Viterbo. Era lui l'uomo soccorso sulla Roma - Fiumicino dalle forze dell'ordine e ricoverato all'ospedale di Ostia. Lo hanno riconosciuto i giovani medici neolaureati, impegnati per l'emergenza coronavirus, che hanno visto l'accorato appello della figlia in diretta a "Chi l'ha visto?".

  • Falso massaggiatore rinviato a giudizio per violenza sessuale

    Roma, 3/12/2020 - Rinviato a giudizio per violenza sessuale il falso massaggiatore, tradito dalla microcamera spacciata per rilevatore di temperatura. Accolta la richiesta della procura di Tivoli dopo la denuncia di una donna di Zagarolo. Ci sono altre vittime?

    [VIDEO INTEGRALE SU RAIPLAY]

  • Delitto dell’Olgiata: “Vogliamo capire chi in 20 anni di indagini sull'omicidio di mia madre ha commesso errori e negligenze"

    Roma, 4/12/2020 - Delitto dell’Olgiata: “Vogliamo capire chi in 20 anni di indagini sull'omicidio di mia madre ha commesso errori e negligenze". I familiari di Alberica Filo della Torre ricorreranno in Cassazione contro l’annullamento della condanna civile per i tre periti della procura. Il Dna dell’assassino ritrovato su un lenzuolo vent’anni dopo l’omicidio.

    [VIDEO INTEGRALE]

  • Beau Solomon: Confermata in appello l’assoluzione di Massimo Galioto

    Roma, 2/12/2020 – I giudici della Prima Corte d'Assise d'Appello hanno assolto Massimo Galioto dall’accusa di omicidio preterintenzionale dello studente americano Beau Solomon, morto il 30 giugno 2016 nel Tevere a Roma. Confermata la sentenza di primo grado che lo aveva assolto "per non aver commesso il fatto". Difeso dall'avvocato Michele Vincelli, Galioto è in carcere accusato dell'omicidio di un cittadino romeno nella zona di ponte Sisto. Il pg aveva chiesto 18 anni. "Questo rischia di diventare un omicidio senza colpevole”, ha commento all’Ansa dell'avvocato Giuseppe Zalanda, legale della famiglia Solomon. “Prendiamo atto di questa decisione ma la requisitoria del pg sembrava convincente nella richiesta di omicidio preterintenzionale. Attenderemo di leggere le motivazioni della corte per un eventuale ricorso in cassazione", ha aggiunto.

    [VAI ALLA PAGINA]



  • Rientrata a casa, sta bene, la 14enne scomparsa da Bologna il 24 novembre

    Bologna, 02/12/2020 - Rientrata a casa, sta bene, la 14enne scomparsa in circostanze allarmanti da Bologna il 24 novembre. Per lei i familiari avevano lanciato un appello sul sito e i social di “Chi l’ha visto?”.

  • Strage di Viareggio: Iniziato il processo in Cassazione, respinte richieste di rinvio

    Lucca, 02/12/2020 - Strage di Viareggio: Iniziato il processo in Cassazione, respinte richieste di rinvio. Udienza a porte chiuse senza la presenza in aula di familiari delle vittime e giornalisti. In appello condannati ex vertici di Rete Ferroviaria Italiana, Ferrovie dello Stato e Trenitalia, assolti cinque ex dirigenti di Rfi.



    [Video - La strage di Viareggio  - Puntata del 15 giugno 2016]