CLV

  • Indagato per omicidio il marito di Elena Ceste

    Asti, 24/10/2014 - E' indagato per omicidio nell'ambito dell'indagine per la morte della moglie, Elena Ceste, il marito Michele Buoninconti. L'uomo è stato iscritto sul registro degli indagati con l'ipotesi di reato di omicidio. I carabinieri questa mattina sono andati nella sua casa a Costigliole D'Asti per notificare l'avviso in cui si spiega che nei prossimi giorni verrà svolta l'autopsia sul corpo della moglie. Questo consente all'indagato di nominare un proprio consulente a difesa.

  • Ritrovata grazie a una spettatrice l'anziana scomparsa da Udine

    Udine, 23/10/2014 - Dopo l’appello della figlia nell’ultima puntata di “Chi l’ha visto?”, una spettatrice che lavora come infermiera in un ospedale ha riconosciuto la donna di 78 anni scomparsa lunedì 20 ottobre. La figlia ringrazia il pubblico del programma.

  • Elisa Claps: Cassazione conferma la condanna a 30 anni per Restivo

    Roma, 23/10/2014 - La Cassazione ha confermato la condanna a 30 anni di reclusione per Danilo Restivo per l'omicidio di Elisa Claps. Eliminata l'aggravante della crudeltà, per mancanza di prove, a carico di Restivo rimangono comunque le aggravanti della violenza sessuale e di aver agito per futili motivi. Nessuna conseguenza sull'entità della pena che diventa definitiva. La decisione dei giudici della prima Sezione penale della Cassazione – presieduta da Umberto Giordano - ha sostanzialmente confermato la sentenza emessa dalla Corte di Assise di Appello di Salerno il 24 aprile 2013. In primo grado, sempre con rito abbreviato, la sentenza era stata emessa l'11 novembre del 2011.

  • Convegno europeo a Roma sulle persone scomparse

    Roma, 23/10/2014 - Alla presenza del ministro dell'Interno, Angelino Alfano, del sottosegretario Domenico Manzione e del Commissario straordinario del Governo per le persone scomparse, Vittorio Piscitelli, , presso l'Aula magna della sede didattico-residenziale di via Veientana, 386 a Roma, si svolgerà domani la conferenza europea 'La scomparsa di persone: una sfida per i paesi Ue'. L'iniziativa, organizzata dal Commissario straordinario del Governo per le persone scomparse, nell'ambito delle iniziative del semestre italiano di Presidenza Ue, prevede una sessione mattutina, con inizio alle 9, ed una sessione pomeridiana articolata in quattro tavole rotonde a tema sui principali argomenti di interesse: minori scomparsi; normativa sulle persone scomparse; corpi non identificati; ruolo e rapporti delle associazioni dei familiari con le istituzioni e i media. L'obiettivo dell'incontro è quello di potenziare gli strumenti di ricerca per il ritrovamento delle persone scomparse, in particolare dei minori stranieri non accompagnati, stabilendo un confronto con gli altri partner europei sulle diverse procedure utilizzate per favorire le ricerche e sulle buone pratiche messe in atto, con il fine di una loro auspicabile armonizzazione. All'evento, parteciperanno autorità nazionali ed internazionali, accademici, esperti del settore e rappresentanti delle associazioni dei familiari.

    [Tutti i dettagli dal sito del Ministero degli Interni]

  • E' di Elena Ceste il,corpo ritrovato nell'Astigiano, il Dna conferma

    Torino, 23/10/2014 - Il cadavere ritrovato fa nelle campagne dell'astigiano, informano i carabinieri, è compatibile con quello di Elena Ceste. "Al termine di specifiche analisi condotte da un Istituto specializzato di Torino delegato al riguardo dall'Autorità giudiziaria inquirente - informa il comando provinciale dei carabinieri di Asti -, è stato riscontrato che il Dna della signora Elena Ceste, scomparsa il 24 gennaio 2014 dalla propria abitazione di Costigliole d'Asti,è compatibile con quello del cadavere ritrovato il 18 ottobre scorso ad Isola d'Asti in località Chiappa. I familiari della donna sono stati informati da alcuni Ufficiali del Comando Provinciale Carabinieri di Asti. Le indagini continuano nel più stretto riserbo".

    [Video - Il caso nella puntata del 22 ottobre 2014]

  • Antonio e Stefano Maiorana: Archiviate le indagini, Rossella Accardo ricorre in Cassazione

    Palermo, 21/10/2014 - Il Gip Maria Pino, accogliendo la richiesta della Procura, ha disposto l'archiviazione della indagine sulla scomparsa, ad agosto del 2007, degli imprenditori Antonio e Stefano Maiorana, padre e figlio. Secondo l’avv. Giacomo Frazzita, legale della madre di Stefano, Rossella Accardo, la decisione sarebbe frutto di una dimenticanza o di un errore. Per Frazzitta il foglio della nuova istanza di opposizione alla richiesta di archiviazione, da lui presentata, non sarebbe stato fisicamente inserito nel fascicolo. Quindi il giudice non avrebbe potuto valutarla e disporre un'udienza per discuterla. Per questo Frazzita annuncia un ricorso per Cassazione. Nella nuova istanza di opposizione si sostiene, tra l’altro, che nella perizia dell'accusa ci sarebbe un errore nella ricostruzione, attraverso le celle telefoniche, dei movimenti del socio di Antonio Maiorana. Una nuova perizia di parte chiesta dalla difesa - secondo l’avv. Frazzita - dimostrerebbe incontrovertibilmente l'errore, consistente in uno scambio di celle.

    [Vai alla pagina di Antonio e Stefano Maiorana]

  • Yara: Tribunale del Riesame conferma il carcere per Bossetti

    Milano, 20/10/2014 - Massimo Giuseppe Bossetti resta in carcere. Lo ha deciso il Tribunale del Riesame di Brescia che ha respinto l’istanza di scarcerazione o, in subordine, la concessione degli arresti domiciliari, presentata dai suoi legali, gli avvocati Silvia Gazzetti e Claudio Le motivazioni dell’ordinanza saranno depositate in seguito.

  • Cadavere nell’Astigiano: “Chi l'ha visto?”, anche Federica Farinella sparì nella zona

    Rivoli (Torino), 20/10/2014 - Non si può escludere che il cadavere in avanzato stato di decomposizione trovato nelle campagne dell'Astigiano possa appartenere a Federica Farinella, la trentenne ex modella di Rivoli scomparsa nel nulla il 2 settembre 2001 dalla casa di campagna dei genitori a Chiusano d'Asti. Lo rende noto “Chi l’ha visto?”, che ha interpellato il padre Francesco, che non si è mai arreso, continuando a battersi con gli altri familiari dell’associazione Penelope, di cui è vicepresidente per il Piemonte. “Ho pensato subito a mia figlia”, ha detto al programma Francesco Farinella, che dunque chiederà che il confronto con il Dna del corpo ritrovato sia fatto anche con quello della sua Federica.

    [Vai alla pagina di Federica Farinella]

    [Video il caso nella puntata del 19 ottobre 2011]

  • Cadavere nell'Astigiano, a due chilometri dalla casa di Elena Ceste

    Asti, 18/10/2014 - Un cadavere in avanzato stato di decomposizione è stato trovato a Isola d'Asti, durante i lavori di ripulitura di un canale di scolo adiacente alla ferrovia, di proprietà di un agricoltore. Il luogo si trova a meno di due chilometri dalla casa dove viveva Elena Ceste. Gli inquirenti mantengono uno stretto riserbo.

  • Pizzocolo: La Corte non è influenzabile da "Chi l'ha visto?", no alla richiesta di astensione del legale

    Busto Arsizio (Varese), 17/10/2014 - La Corte d'Assise ha respinto la richiesta di astensione presentata dal legale di Andrea Pizzocolo, secondo il quale la stessa Corte sarebbe stata influenzata dall’anticipazione da parte di “Chi l’ha visto?” di brani del video girato dall’imputato durante l’omicidio della 18enne romena Lavinia Simona Ailoaiei. Per la Corte il video era già agli atti del processo e quindi non sussiste nemmeno l’ipotesi di rivelazione di atti di indagine. La stessa motivazione è alla base del rigetto della richiesta di mostrare il video girato da Pizzocolo durante una delle udienze del processo. Sull'istanza avanzata dalla difesa di Pizzocolo si era detta d'accordo anche il pm Raffaella Zappatini. Oggi sono stati ascoltati in aula come testimoni gli agenti della Squadra Mobile di Lodi che hanno condotto le indagini.

    [Video – Dai filmati girati da Andrea Piccolo]

    [Video - Il caso nella puntata del 22 ottobre 2014]