CLV

  • Ritrovato il turista scomparso a Padova

    Padova, 18/07/2019 - Ritrovato il turista ucraino 37enne scomparso da Padova il 13 luglio. Era ricoverato in un ospedale della città. I familiari, che avevano fatto un appello a “Chi l’ha visto?”, ringraziano gli spettatori.

  • Stefano Marinoni: La procura di Milano indaga per omicidio

    Milano, 17/7/2019 - La procura ha in omicidio l'ipotesi di reato del fascicolo sulla morte di Stefano Marinoni, il 22enne scomparso con la sua auto il 4 luglio da Baranzate e trovato morto nei pressi di un traliccio, tra Rho e Arese il 12. L'autopsia, sul corpo in avanzato stato di decomposizione, non ha stabilito con certezza le cause del decesso, evidenziando una frattura dello sterno ma l'assenza di lesioni da precipitazione agli arti e alla colonna vertebrale, così come di ferite da taglio o da arma da fuoco. Disposti accertamenti tossicologici e sulla frattura. Qualcuno ha informazioni utili?

  • Niccolò Ciatti: Il pm spgnolo chiede processo per uno dei tre ceceni

    Firenze, 17/07/2019 - All'udienza che si è tnuta a Blanes, in Catalogna,  il pm spagnolo ha chiesto il processo per Rassoul Bissultanov, 26 ann, il lottatore professionista ceceno che in nell'agosto 2017 in una discoteca di Llores de Mar uccise con un calcio alla tempia il giovane fiorentino. L'accusa è quella di  omicidio volontario aggravato  perché il 22enne era a terra indifeso quando gli ha dato l'ultimo calcio che ha provocato la sua morte. Per gli altri due ceceni nel video del pestaggio è stata chiesta l'archiviazione fino a che non emergano nuovi elementi contro di loro. La famiglia Ciatti chiede invece che vengano processati per concorso nell'omicidio. Il giudice istruttore spagnolo comunicherà nei prossimi giorni la sua decisione

     

  • Cucchi: Otto Carabinieri a giudizio per i depistaggi, anche alti ufficiali

    Roma, 16/7/2019 - Il Gup ha disposto il rinvio a processo per otto militari dell'Arma, imputati nell'ambito dell'inchiesta sui presunti depistaggi relativi alle cause della morte di Stefano Cucchi, dopo un arresto, il 22 ottobre 2009. Tra loro il generale Alessandro Casarsa, attualmente in pensione, ex comandante dei Corazzieri e all'epoca dei fatti comandante del Gruppo Roma. Imputati anche il colonnello Lorenzo Sabatino, ex capo del nucleo operativo di Roma, accusato di omessa denuncia; Francesco Cavallo, all'epoca dei fatti tenente colonnello capoufficio del comando del Gruppo Roma; Luciano Soligo, già comandante della Compagnia Montesacro; Massimiliano Colombo Labriola, ex comandante della stazione di Tor Sapienza; Francesco Di Sano, all'epoca in servizio a Tor Sapienza; Tiziano Testarmata, già comandante della quarta sezione del Nucleo investigativo e il carabiniere Luca De Cianni. La prima udienza è fissata per il 12 novembre.

  • Ritrovata dalla Polizia la donna scomparsa da Roma

    Roma, 16/07/2019 - Ritrovata dalla Polizia la 38enne di origini russe scomparsa dalla provincia di Roma il 3 luglio. Doveva prendere un volo per raggiungere San Pietroburgo ma lì non era mai arrivata. Ora è ricoverata in ospedale. I familiari avevano fatto un appello a "Chi l'ha visto?".

  • Ritrovato, sta bene, l'uomo scomparso da Roma

    Roma, 15/07/2019 - Ritrovato, sta bene, il 34enne ucraino scomparso in circostanze allarmanti da Roma il 4 luglio. Era ricoverato in un ospedale della capitale e ora è rientrato a casa. I familiari avevano fatto un appello a “Chi l’ha visto?”.

  • Ritrovata la donna scomparsa da Milano

    Milano, 15/07/2019 - Ritrovata, sta bene, la 32enne di nazionalità polacca scomparsa da Milano il 29 giugno. Era stata vista per l'ultima volta all'aeroporto di Malpensa. Ora è rientrata a casa. I familiari, che avevano lanciato un appello a "Chi l'ha visto?", ringraziano gli spettatori per l'aiuto.

  • Ritrovata a Roma la donna scomparsa nel Napoletano

    Napoli, 15/07/2019 - Ritrovata a Roma la donna di 51 anni scomparsa dalla provincia di Napoli il 5 luglio. Sta bene ed è rientrata a casa dai familiari, che avevano lanciato un appello a "Chi l'ha visto?".

  • Fortuna Loffredo: Marianna Fabozzi in carcere, condanna definitiva per abusi su figlia

    Caserta, 12/7/2019 - Definitiva dopo la Cassazione la condanna a 10 anni di carcere di Marianna Fabozzi per concorso in abusi sessuali su una delle figlie, emersi nel processo sull'omicidio della piccola Fortuna Loffredo, uccisa il 24 giugno 2014 dall'ex compagno Raimondo Caputo, che sta scontando l'ergastolo. A ottobre la donna dovrà affrontare anche l'udienza preliminare per l'accusa di omicidio volontario del figlio di 4 anni Antonio, precipitato il 28 aprile 2013 da una finestra dell'abitazione al Parco Verde di Caivano.

     

  • Mostro di Firenze: la Procura chiede archiviazione per gli ultimi due indagati

    Firenze, 12/07/2019 - La procura ha chiesto l'archiviazione per gli ultimi due indagati per i delitti avvenuti fra il 1968 e il 1985. Escono di scena Giampiero Vigilanti e il medico Francesco Caccamo. Il procuratore capo di Pistoia Paolo Canessa, che ha sempre indagato sui delitti del cosiddetto 'Mostro', aveva iscritto nel registro degli indagati l'ex legionario di 87 anni e il medico di 88 anni. "Non ho paura di niente, non ho fatto nulla, Ho sempre avuto quattro pistole. Pacciani lo conoscevano tutti", aveva dichiarato Vigilanti intervistato dalla TGR Rai Toscana.

    [Vai alla pagina del caso]