CLV

  • Ritrovato subito dopo l'appello il giovane scomparso da Napoli

    Napoli, 22/11/2017 - "Voglio ringraziare voi tutti per aver trovato mio fratello. Se non era per voi non lo avremmo mai trovato. Vi ringrazio con tutto il cuore". Ringrazia così gli spettatori di "Chi l'ha visto?" il fratello del 24enne scomparso venerdì 17 novembre da Napoli in circostanze allarmanti. Sta bene ed è stato ritrovato subito dopo l'appello che lei aveva lanciato questa mattina in diretta a "Chi l'ha visto? 11:30". Si trovava a bordo di un treno ed era sceso in una località della Toscana.

  • Trovato in mare il corpo di un uomo scomparso dal Napoletano

    Napoli, 22/11/2017 - E' stato identificato dai familiari il cadavere trovato in mare domenica 19 novembre al largo di Portici. Si tratta dell'uomo scomparso nella notte tra sabato 4 e domenica 5 novembre da un centro della provincia. Per lui erano stati lanciati appelli a "Chi l'ha visto?".

  • Ritrovata dopo l'appello la studentessa scomparsa da Trieste

    Trieste, 21/11/2017 - E' stata un'amica di famiglia a ritrovare casualmente la ragazza di 14 anni che si era allontanata ieri mattina prima di entrare a scuola. La studentessa era a Mestre, sul treno Venezia - Trieste. Il padre, che questa mattina aveva lanciato per lei un commosso appello in diretta durante l'edizione quotidiana di "Chi l'ha visto?", ha ringraziato il pubblico del programma.

  • Gianluigi Russo: La sua auto rubata mentre la madre lanciava un appello a "Chi l'ha visto?"

    Mercogliano (Avellino), 20/11/2017 - Brutta sorpresa per la madre di Gianluigi Russo, scomparso dall'Avellinese nel 2013. Venerdì 17 novembre la madre era in collegamento dalla sede Rai di Napoli con la redazione di "Chi l'ha visto? 11:30" per un nuovo appello in diretta. Quando è uscita non ha più trovato parcheggiata l'auto con la quale era venuta. Si tratta della stessa Hyundai Accent grigio argento targata FA100ZN con la quale era scomparso e che era stata ritrovata davanti al cancello della ex base NATO. Per la mamma è molto importante poterla ritrovare.

    [Vai alla pagina di Gianluigi Russo]

    [VIDEO - La puntata di "Chi l'ha visto 11:30" del 17 novembre 2017]

  • Renata Rapposelli: Ris indagano su oggetti sequestrati in casa del figlio e del marito

    Giulianova (Teramo), 20/11/2017 - I Ris dei Carabinieri stanno eseguendo le analisi su alcune coperte, piumini, federe e un nastro adesivo sequestrati nell'appartamento del figlio e del marito di Renata Rapposelli: quest'ultimo è stato trasferito in una struttura sanitaria di Ascoli Piceno. Catalogati tutti i farmaci trovati in casa mentre l'auto è ancora sotto sequestro per ulteriori accertamenti. Rilievi di impronte digitali non sarebbero stati possibili, sembra per la mancanza di un'autorizzazione. Domani verrà effettuata una integrazione dell'autopsia, che finora non ha chiarito le cause della morte della donna: non sarebbero stati rilevati colpi di armi da fuoco né di arma da taglio.

  • Scomparsa di Marina Arduini: Respinta la richiesta di archiviazione, disposte nuove indagini

    Frosinone, 17/11/2017 - Il gip del Tribunale di Frosinone Ida Lagoluso ha risposto alle richieste di archiviazione delle indagini per la scomparsa di Marina Arduini chiedendo che vengano effettuate alcune delle indagini suppletive chieste dai legali della famiglia della commercialista scomparsa nella loro opposizione. Disposta le restituzione degli atti al pm e fissato il termine di 90 giorni. Tre erano le persone indagate, una per sequestro di persona e omicidio, le altre due per favoreggiamento, delle quali una nel frattempo è deceduta.

    [Vai alla pagina di Marina Arduini]

  • Sarebbero in Germania i genitori del bambino trovato nel treno

    Bolzano, 16/11/2016 - Grazie a una mediatrice culturale arrivata dal Veneto è stato possibile interloquire con Anthony, il bambino di cinque anni trovato su un treno merci alla stazione del Brennero. E' stato lui stesso a indicare prima una una zia e poi i genitori tra le foto di persone originarie della Sierra Leone transitate in Italia fornite da associazioni di volontariato italiane e tedesche. Il padre e la madre si troverebbero in Germania con la sorellina, dopo aver perso il bambino in circostanze da chiarire. Lo hanno riferito in una conferenza stampa oggi il Questore Giuseppe Racca e Antonella Fava della Procura dei Minori.

    [VIDEO - Il servizio  TGR Rai Trentino Alto Adige]

  • Ritrovata dopo l'appello la donna scomparsa a Palermo

    Palermo, 16/11/2017 - E' stata ritrovata nella notte la 53enne scomparsa ieri mattina in circostanze allarmanti dalla sua abitazione nel capoluogo siciliano: i familiari avevano lanciato per lei un appello nel corso della puntata serale di "Chi l'ha visto?" in diretta con Federica Sciarelli. La donna è in buone condizioni di salute.

  • Ritrovata dopo l'appello la donna scomparsa dall'Avellinese

    Avellino, 16/11/2017 - I familiari, nell'appello lanciato in diretta ieri sera con Federica Sciarelli a "Chi l'ha visto?", avevano detto che la donna poteva trovarsi a Roma dove aveva vissuto a lungo. Sono stati proprio i Carabinieri della Stazione Trionfale di Roma a riconoscerla dopo aver visto l'appello: la 69enne, che era scomparsa da un centro della provincia campana il 7 novembre in circostanze allarmanti, è in buone condizioni di salute.

  • Renata Rapposelli: Sequestrata di nuovo l'auto del figlio e del marito

    Giulianova (Teramo), 15/11/2017 - I carabinieri sono tornati a casa di Simone Santoleri intorno alle 13 a prelevare con un carro attrezzi la sua auto, posta di nuovo sotto sequestro. Ieri davanti al pm il figlio di Renata Rapposelli si era avvalso della facoltà di non rispondere. I primi esiti dell’esame del Dna sul corpo ritrovato nel dirupo a Tolentino  confermano che si tratta della pittrice anconetana scomparsa il 9 ottobre, dopo aver fatto visita al figlio e all’ex marito. Questa sera in prima serata in diretta con Federica Sciarelli tutti gli aggiornamenti sul caso.

    Nella puntata anche il delitto di Arce: dall’ultima perizia medico-legale depositata in Procura a Cassino finalmente la svolta nelle indagini sulla morte di Serena Mollicone, la diciottenne scomparsa e uccisa l'1 giugno del 2001, ritrovata poi in un boschetto con mani e piedi legati e una busta di plastica sulla testa. Oltre 16 anni di omertà e depistaggi, ma ora la verità appare vicina anche al papà della ragazza Guglielmo, in studio ospite di Federica Sciarelli.

    [Guarda la puntata del 15 novembre su Raiplay]

    [Vai alla pagina del caso]