CLV

  • Meredith Kercher: Rudy Guede in semilibert√†, aveva chiesto l'affidamento ai servizi sociali

    Roma, 30/09/2019 - Meredith Kercher: Il Tribunale di Roma ha respinto in parte l'istanza di Rudy Guede, il giovane che sconta 16 anni per l'omicidio della studentessa inglese a Perugia. Aveva chiesto l'affidamento ai servizi sociali e i giudici gli hanno concesso la semilibertà, permettendogli di collaborare con il Centro studi Criminologici di Viterbo, rientrando in carcere la sera. Lo riferisce l'Ansa.

  • Ritrovato vivo l'anziano scomparso dal Milanese

    Milano, 30/09/2019 - Ritrovato vivo l'81enne scomparso dalla provincia di Milano il 26 settembre. E' stato individuato grazie all'elicottero dei Vigili del Fuoco e soccorso dai Carabinieri in un campo di riso in piena vegetazione. E' stato portato in ospedale per accertamenti ma non è in pericolo di vita. I familiari avevano fatto un appello a "Chi l'ha visto?".

  • Iniziato il processo per l'irruzione alla Rai contro "'Chi l'ha visto?"

    Roma, 27/9/2019 - Si è tenuta il 23 settembre la prima udienza del processo per l'irruzione alla sede Rai di via Teulada del 2008, dopo una puntata di "Chi l'ha visto?". Il giudice Sandro Di Lorenzo ha rigettato alcune questioni preliminari poste dai difensori degli imputati e ha rinviato l’udienza al 16 dicembre per escutere quattro testi indicati dal pm.

    La sera del 3 novembre 2008 un gruppo di persone con caschi e volti coperti entrò negli studi poco dopo la diretta di "Chi l'ha visto?". Durante la trasmissione, Federica Sciarelli aveva mostrato immagini inedite degli scontri a una manifestazione studentesca. Per la procura, l'intento di chi fece irruzione era quello di "conseguire per alcuni di loro e per terzi l'impunità per la partecipazione alle aggressioni e alla rissa verificatesi in piazza Navona il 29 ottobre".

    Il 15 maggio scorso un articolo de "Il Fatto Quotidiano" aveva rivelato che il fascicolo relativo era fermo dal 2011, in attesa che venisse fissata l'udienza in Tribunale. Il sostituto procuratore Santina Lionetti aveva poi emanato un decreto di citazione diretta in giudizio avanti al Tribunale di Roma, in composizione monocratica, nei confronti di dodici indagati.

  • Studenti morti nel Materano in mongolfiera: due condanne e due assoluzioni

    Matera, 27/09/2019 -  Il giudice del Tribunale di Matera ha condannato a due anni e dieci mesi di reclusione a due imputati per la morte di Davide e Giuseppe. Gli studenti di Matera morirono durante un volo di istruzione in mongolfiera l'8 ottobre 2015. Le due persone condannate sono i rappresentanti della società che organizzava l'evento e di una coinvolta nella manifestazione. Assolti il preside dell'istituto e il docente responsabile del progetto che prevedeva il volo in pallone aerostatico. A ottobre si svolgerà il processo al pilota.

  • Maria Sestina Arcuri: Il fidanzato in carcere

    Roma, 25/9/2019 - La Corte di Cassazione ha dichiarato inammissibile il ricorso presentato dalla difesa di Andrea Landolfi Cudia contro la decisione del Tribunale del Riesame che ne aveva disposto l’arresto. L’uomo, accusato di aver ucciso Maria Sestina Arcuri gettandola dalle scale nella villetta di Ronciglione (Viterbo) nella notte tra il 3 e il 4 febbraio, sarà dunque tradotto in mattinata in carcere. Il suo legale, avvocato Luca Cococcia, aveva sollevato l’inutilizzabilità della deposizione del figlio di 5 anni di Landolfi, testimone oculare del delitto, che agli inquirenti aveva mimato la dinamica dell’omicidio utilizzando un peluche di Topo Gigio. “Precisiamo che questa è una fase cautelare e non il processo”, ha detto Cococcia. “Lavoreremo per presentare istanza di scarcerazione quanto prima”, ha aggiunto il legale che ha riferito che Landolfi si trova al momento in una comunità di recupero psicologico e “ha reagito con serenità”. I reati contestati all’uomo dalla procura di Viterbo sono, oltre all’omicidio volontario aggravato, anche quelli di lesioni e omissione di soccorso.

  • Ritrovato il minorenne scomparso nel Napoletano

    Napoli, 24/09/2019 - "Marco sta bene": ritrovato il 15enne scomparso dalla provincia di Napoli il 4 settembre. I familiari, che avevano fatto un appello a "Chi l'ha visto?", ringraziano gli spettatori.

  • Ritrovata viva la cinese scomparsa da Modena

    Modena, 24/09/2019 - Ritrovata viva la 25enne cinese scomparsa dalla provincia di Modena il 10 settembre, dopo essere uscita per una passeggiata. E' stata trovata e soccorsa da un profugo in un casolare abbandonato nelle campagne di Soliera vicino la ferrovia. Ora è ricoverata in ospedale per accertamenti. I familiari avevano fatto un appello a "Chi l'ha visto?".

  • Trovato senza vita l'uomo scomparso da Como

    Como, 23/09/2019 - Trovato senza vita l'uomo di 48 anni scomparso dalla provincia di Como il 7 settembre. Un cacciatore ha avvistato il corpo nel bosco dietro l'ospedale dal quale si era allontanato. I familiari avevano lanciato un appello a "Chi l'ha visto?".

  • Ilaria Alpi: Il gip si riserva la decisione sulla richiesta archiviazione delle indagini

    Roma, 20/9/2019 - In merito alla nuova richiesta di archiviazione dell'indagine sull'omicidio di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin avanzata dalla procura di Roma, al termine dell'udienza di oggi il gip si è riservato di decidere. Quella avanzata dal pm Elisabetta Ceniccola è la seconda richiesta dopo che nel giugno del 2018 il gip aveva accolto l'istanza dei legali della famiglia Alpi, disponendo ulteriori accertamenti. Da questi, secondo il pm non sono emersi elementi utili alla prosecuzione dell'inchiesta. "Abbiamo avuto modo di esporre le nostre solide argomentazioni per cui chiediamo con forza di continuare le indagini per individuare gli esecutori e i mandanti dell'omicidio di Ilaria a Miran e la responsabilità di chi ha depistato le indagini. Ai giudici abbiamo consegnato l'accorata istanza di giustizia e verità dell'intera comunità dei giornalisti italiani", ha dichiarato all'Ansa Giulio Vasaturo, legale di Fnsi, Ordine dei giornalisti e Usigrai, costitutisi parte civile nel procedimento.

    [VIDEO - SPECIALE "UCCIDETE ILARIA ALPI E MIRAN HROVATIN"]

  • Trovato senza vita l'uomo scomparso da Verona

    Verona, 20/09/2019 - Identificato il corpo ritrovato da un agricoltore nelle campagne in provincia di Verona: si tratta del 41enne romeno scomparso il 12 agosto. Il cadavere era in avanzato stato di decomposizione. E' stata disposta l'autopsia per accertare le cause della morte. I familiari avevano fatto un appello a "Chi l'ha visto?".