CLV

Torna in HomeScomparsi
Scomparso

Sabina Badami

Sesso:F
Età:27 (al momento della scomparsa)
Nazionalità:Italiana
Scomparso da:Torino
Data della scomparsa:10/09/1986

Il 10 settembre 1986, Sabina Badami si è recata al lavoro nell'ufficio postale di corso Tazzoli, a Torino. La collega che l'ha accompagnata in auto ha dichiarato di averla poi riportata a casa nel primo pomeriggio. Sabina Badami quel giorno ha rifiutato alcuni inviti dei suoi colleghi, dicendo di voler andare a dormire presto poiché l'indomani, alle 8, doveva partire per Falconara Marittima (Ancona), per assistere al giuramento militare di suo nipote. L'ultima traccia certa sembra essere la telefonata fatta dalla Badami a sua sorella, intorno alle 22, sempre del giorno 10 di settembre. Quando, nove giorni dopo, il quotidiano la Stampa ha dato la notizia della sua scomparsa, un lettore ha dichiarato ai Carabinieri di aver dato un passaggio ad una ragazza identica a quella della foto pubblicata dal giornale. Il fatto era accaduto la mattina dell'11 settembre, lungo la strada che da Collegno (Torino) porta a Torino. Il testimone ha parlato di una giovane donna confusa, malvestita e in chiaro stato di choc. Nel 1984 alle poste di corso Tazzoli fu realizzata una rapina al piano terra dello stesso edificio in cui lavorava la Badami. I cinque rapinatori, arrestati, erano tutti siciliani, appartenenti al clan dei catanesi. Nel 1998 "Chi l'ha visto?", tornando a Torino, ha scoperto che il 10 settembre alle ore 14, Sabina Badami avrebbe chiesto un passaggio ad un collega, che non conosceva né le sue abitudini, né il suo indirizzo, facendosi lasciare in via Ivrea, un luogo lontano alcuni chilometri dalla sua abitazione, che era in via Montenero. Nella zona di via Ivrea c'era, già da quel tempo, la casa-albergo dei dipendenti delle Poste. Inoltre una vicina di casa ritiene di aver visto uscire di casa la Badami, in compagnia di un giovane, la mattina dell'11 settembre.