CLV

Torna in HomeBambini scomparsi
Scomparso

Maria Antonietta Cannavò

Sesso:F
Età:15 (al momento della scomparsa)
Nazionalità:Italiana
Statura:175
Occhi:azzurri
Capelli:castani
Scomparso da:Paternò (Catania)
Edizione:2004/2005
Data della scomparsa:14/01/2003
Data pubblicazione:17/01/2005

I genitori di Maria Antonietta Cannavò, 15 anni, erano separati da molti anni e lei viveva con la mamma insieme alle due sorelline. Quando è scomparsa, il 14 gennaio 2003, all'inizio si è pensato a una fuga d'amore, una "fuitina", come si chiama in Sicilia. Col passare del tempo, l'assenza della ragazza è diventata preoccupante, anche se i Carabinieri della compagnia di Paternò (Catania) ritengono che possa essere ancora viva. In passato Maria Antonietta Cannavò era stata già protagonista di altre due "fuitine". Durante l'ultima di queste fughe d'amore, era andata a vivere con il giovane insieme al quale era scappata, Luca Riccioli, nella palazzina di Biancavilla dove lui viveva con tutta la sua famiglia. Per gli inquirenti la chiave per spiegare la sua scomparsa potrebbere essere tra le amicizie che aveva stretto in quel luogo. Alla fine del dicembre 2002, i due giovani hanno abbandonato precipitosamente Biancavilla e si sono rifugiati a Paternò, a casa della madre di lei. Il 14 gennaio seguente, Luca Riccioli è uscito di casa molto presto, seguito dalla madre di Maria Antonietta Cannavò. Quando quest'ultima è tornata a casa, all'ora di pranzo, ha trovato tutte le luci accese e la porta aperta. Della figlia nessuna traccia. La compagna del padre della ragazza scomparsa, ha riferito che, secondo una telefonata anonima, Maria Antonietta Cannavò sarebbe scappata con un giovane malavitoso. Dopo una ventina di giorni Luca Riccioli ha fatto una "fuitina" con un'altra ragazza minorenne di Paternò. Un anno dopo la scomparsa, è giunto un biglietto anonimo in cui si affermava che Maria Antonietta Cannavò sarebbe in vita e si troverebbe tra Paternò e Biancavilla.