CLV

Torna in HomeMisteri
Scomparso

"Ho sentito i passi dell’assassino"

Data pubblicazione:12/10/2009

La mattina del 12 luglio 2009 il corpo di Marcella Leonardi Pacciarella, 71 anni, viene rinvenuto nel cortile interno del palazzo in cui vive, a Ciampino. È caduta a piombo, dal balcone della sua abitazione. Inizialmente interpretato come presunto suicidio, gli inquirenti notano poi che il cranio della donna è stato sfondato da un colpo. Una vicina, sotto choc per l’accaduto, racconterà di aver sentito dei passi il giorno prima, e di aver trovato uno strano biglietto sul suo zerbino, proprio mentre, presumibilmente, l’assassino stava architettando il delitto. Le attenzioni degli investigatori si concentrano subito su un vicino, nella cui abitazione vengono trovate le chiavi della cassetta della posta della vittima.

 

  • 19 ottobre 2009

    La morte di Marcella Leonardi Pacciarella si tinge sempre più di giallo. Il vicino di pianerottolo, e principale sospettato per l'omicidio della casalinga di Ciampino, sarebbe l'ex fidanzato della ragazza rappresentata dalla foto trovata nella cassetta delle lettere di una delle condomine la notte del presunto omicidio.

  • 26 ottobre 2009

    I medici legali incaricati di effettuare l'autopsia sul cadavere di Marcella Leonardi Pacciarella, parlano chiaramente di ferite non compatibili con una caduta dal balcone e con i tempi in cui questa caduta si sarebbe verificata. La figlia della casalinga uccisa racconta alcuni episodi inquietanti che coinvolgerebbero il vicino di pianerottolo della signora Pacciarella, finora unico e principale indagato per l'omicidio di Marcella Pacciarella.

  • 24 novembre 2010

    Una busta con una banconota da cinquanta euro e una foto in bianco e nero: sul retro la dicitura “dalla signora Pacciarella”. E’ la strana posta arrivata alla signora Pone, inquilina dello stabile di via Cagliari a Ciampino, il giorno della morte della sua dirimpettaia, Marcella Pacciarella. Il giorno in cui la signora Pone ha ricevuto questa busta, ha mostrato a tutti i vicini di casa la foto della ragazza per cercare un indizio. In circolo, i condomini del palazzo hanno studiato il ritratto della donna della foto ma hanno affermato tutti di non conoscerla. Tra loro, a confermare di non sapere chi fosse la misteriosa ragazza, c’era anche Andrea Antinori. La verità è venuta fuori poco dopo: la ragazza ritratta nella foto è proprio una ex fidanzata di Antinori che, messo alle strette, ha detto in un secondo momento di aver gettato la foto nella spazzatura. Le ombre su Antinori, unico indagato per la morte della signora Pacciarella, si infittiscono.  Per far luce sulla morte di Marcella Pacciarella, i figli si sono rivolti al criminologo Lavorino che ha fatto un appello alle persone del condominio di via Cagliari di Ciampino affinchè dicano ciò che sanno per aiutare a scoprire cos’è successo in quella notte. 

     

  • 12 giugno 2013

    [Video - Il filmato nella puntata del 12 giugno 2013]