CLV

Torna in HomeMisteri
Scomparso

Nuovo processo per il rapinatore dei treni: Altre vittime lo riconoscono?

Data pubblicazione:01/05/2017

E' stato rinviato a giudizio per un'altra rapina Marian Verdi, rumeno 32enne, già condannato a 10 anni anche in appello per aver colpito una ragazza con un martello frangivetro il 19 marzo 2016 a Cassano d’Adda, sul treno Treviglio - Milano, per rubarle il cellulare. Il gip di Bergamo Marina Cavalleri ha stabilito che dovrà essere processato anche per la violenta rapina del 6 marzo 2016 a un automobilista nel piazzale della stazione di Romano di Lombardia, insieme a complici rimasti ignoti. Il 28 ottobre Verdi era stato condannato in primo grado a Brescia a 3 anni e 2 mesi, accusato di aver picchiato a pugni in faccia una donna il 3 marzo 2016 a Rovato, sul treno regionale Verona - Milano, sempre per portarle via soldi e telefonino. Decisive nei processi le immagini delle telecamere di videosorveglianza della stazione di Treviglio, diffuse dopo la rapina del 19 marzo, che hanno finora smentito l'alibi di Marian Verdi, che ha negato di trovarsi sul treno. L'uomo del video indossava un cappellino giallo e pantaloni con toppe alle ginocchia uguali a quelli ritrovati nella casa abbandonata dove l'uomo abitava.