CLV

Torna in HomeDove Sei ?
Scomparso

Luciano Boni cerca la madre naturale

Edizione:1999/2000
Data messa in onda:19/10/1999

Il desiderio del signor Luciano Boni di poter trovare la madre naturale è rimasto, per lunghi anni, solo un sogno. Ma il 16 agosto del 1986 nelle stradine di Supino (Frosinone), il suo paese, è arrivata una Cadillac targata California. A bordo una signora sulla sessantina che, in un italiano stentato, ha chiesto di lui chiamandolo con il cognome che gli era stato dato alla nascita: Lupesi. Purtroppo quel giorno lui e la famiglia erano in vacanza, e la signora è andata via senza incontrarlo. Dopo la pubblicazione di un articolo su un quotidiano Boni ha ricevuto una lettera. Mittente il figlio di un'infermiera che lavorava all'ospedale San Giovanni di Roma nel 1940, anno di nascita del signor Luciano. Nella lettera l'uomo ha parlato di un 'reparto delle celate', con otto posti letto, che sarebbe esistito a quel tempo nell'ospedale romano. Lì avrebbero partorito, con garanzia di massima riservatezza, le ragazze di famiglie altolocate la cui gravidanza derivava da relazioni molto imbarazzanti. Secondo questa persona, intervistata da 'Chi l'ha visto?', alcune circostanze confermerebbero che il signor Luciano possa essere nato in quel reparto. Per esempio la prassi seguita per il suo battesimo sarebbe stata molto diversa da quella in uso per le ragazze non sposate che partorivano nel normale reparto dell'ospedale. Anche il cognome Lupesi molto probabilmente non sarebbe stato quello della madre, come invece era di norma.