CLV

Torna in HomeScomparsi
Scomparso

Massimiliano Mirabello

Sesso:M
Età:36 (al momento della scomparsa)
Statura:165
Occhi:castani
Capelli:castani
Abbigliamento:jeans e maglia a maniche corte.
Scomparso da:Dolianova (Sud Sardegna)
Data della scomparsa:09/02/2020
Data pubblicazione:13/02/2020

Massimiliano Mirabello, bracciante agricolo, è originario della Calabria ma vive con la compagna e due figlie a Dolianova, in Sardegna, dove lavora come bracciante insieme al fratello Davide. Nessuno dei due è più tornato da domenica 9 febbraio, dopo che sono usciti in auto. Non sono raggiungibili al telefono, poiché uno lo ha lasciato a casa e l'altro ha il cellulare che risulta spento. L'auto è stata trovata bruciata a poche centinaia di metri da casa, sull'asfalto tracce di sangue. La procura ha aperto un'indagine per per duplice omicidio.

  • 20 marzo 2020

    Cagliari, 20/3/2020 - I carabinieri hanno fermato con l'accusa di duplice omicidio i due indagati nell’inchiesta sulla scomparsa da Dolianova dei due fratelli di origini calabresi Massimiliano e Davide Mirabello. Secondo l'accusa, Joselito Marras, 57 anni e il figlio Michael di 27, avevano avuto in passato attriti per un terreno confinante con i Mirabello, ai quali era stato ucciso il cane e bruciati un capanno e delle attrezzature. Nel 2018 uno dei due fratelli era stato indagato per un’aggressione che causò a Michael Marras 40 giorni di prognosi. I provvedimenti di fermo dopo le analisi del Ris sulle tracce di sangue trovate lungo la strada in cui è stata anche trovata bruciata l'auto dei Mirabello, un paio di guanti sporchi di sangue e altri indizi emersi durante le ricerche.