CLV

Torna in HomeScomparsi
Scomparso

Emo Piccioni

Sesso:M
Età:58 (al momento della scomparsa)
Nazionalità:italiana
Statura:170
Occhi:azzurri
Capelli:biondi
Abbigliamento:Completo blu scuro con cravatta e scarpe blu scuro
Segni particolari:stempiato
Scomparso da:Fontaneto D'Agogna (Novara)
Data della scomparsa:31/10/2005
Data pubblicazione:12/12/2005

Emo Piccioni, 58 anni, sposato con due figli, all'inizio degli anni '70 si è avvicinato ai Testimoni di Geova, dei quali è diventato un Anziano, molto amato e stimato per la sua dirittura morale e il suo impegno per i bisognosi. Il 31 ottobre 2005 stava per iniziare una conferenza nella Sala del Regno di Borgo Manero (Novara) quando è arrivata una telefonata da uno sconosciuto che avvisava di aver trovato i documenti smarriti da un confratello di Vercelli, il quale avrebbe chiesto di farglieli recapitare attraverso una congregazione locale. Piccioni avrebbe dato la sua disponibilità ma solo dopo la conferenza. L'appuntamento era davanti all'ufficio postale di un paese vicino a Prato Sesia (Novara) dove lo avrebbe atteso un uomo giovane con un cappello. Uno dei presenti si è offerto di andarci subito ma una volta sul posto non ha trovato nessuno. Per scrupolo, circa un'ora dopo vi si è recato, da solo, lo stesso Piccioni, che però non ha fatto più ritorno. La sua auto è stata ritrovata accanto all'ufficio postale stabilito come luogo dell'appuntamento. Nella provincia di Novara, tra il 2003 e il 2005, almeno altre quattro volte qualcuno avrebbe cercato di attirare con lo stesso pretesto i testimoni di Geova ad appuntamenti andati tutti deserti, probabilmente perché vi si sono recati sempre almeno in due. Questi fatti finora erano stati considerati semplicemente scherzi di cattivo gusto. La figlia ha però riferito di atti vandalici contro la congregazione di Borgo Sesia e di un biglietto, trovato sul parabrezza dell'auto di un confratello, sul quale era scritto: "Dovete morire tutti".