CLV

Manuela Teverini: Ricerche in una cava a pochi chilometri dalla casa da dove sparì nel 2000

Cesena, 10/8/2017 - Un sopralluogo con i cani molecolari e un georadar è stato effettuato alle 6:30 dell'8 agosto nella cava di Bagnarola dalla squadra mobile e dalla polizia scientifica di Forlì. Sono stati prelevati campioni del terreno da confrontare con quello nell'auto di Manuela Teverini, trovata dopo la sua scomparsa il 5 aprile 2000. La cava, che comprende un laghetto e una fornace ora dismessa, si trova a circa tre chilometri da Capannaguzzo, la frazione di Cesena dove si trova la casa in cui la donna abitava con il marito Costante Alessandri. Oltre ai familiari di Manuela Teverini, al sopralluogo hanno assistito il legale di Alessandri, avvocato Carlo Benini, e un suo fratello. Un nuovo intervento nella zona è previsto all'inizio di settembre.

[Vai alla pagina di Manuela Teverini]

[Video - Il caso nello Speciale "Chi l'ha visto?" 2017]