CLV

Torna in HomeMisteri
Scomparso

Aveva tatuati una pantera e uno scorpione: chi era?

Edizione:2007/2008
Data pubblicazione:16/06/2008

Il 25 maggio 2008, nelle acque del fiume Po, all'altezza dell'abitato di Carbonara Po (Mantova), è stato ritrovato il cadavere di una donna, di età compresa tra i 16 e i 30 anni, peso tra 50 e 55 kg, statura 1,65 m. circa, capelli biondo - rossicci. Sul corpo sono evidenti due tatuaggi: uno raffigurante una pantera di colore nero sulla scapola destra; il secondo, sulla spalla sinistra, raffigurante uno scorpione sul cui dorso è stato impresso il numero "5" o forse la lettera "S". La donna è stata strangolata con una cinghia con moschettone recante il logo della "Volkswagen". Il cadavere indossava: una t-shirt di colore scuro con la scritta "BATISTA THE ANIMAL"; un paio di pantaloni marca "Forever Baci", taglia L/XL, di colore rosso; un paio di scarpe da ginnastica di colore scuro marca "Nike", numero 42; un anello in metallo con il disegno stilizzato di un cigno; un anello in metallo con 4 pietre incastonate di colore chiaro; una fedina in metallo; un braccialetto in pelle o similpelle con due ciondoli riproducenti una papera e un pesce tipo Pomellato Dodo; un braccialetto in tessuto intrecciato multicolore recante la sigla W.W.J.D.; una catenina in metallo con un ciondolo a forma di cuore; una catenina con un ciondolo a forma di delfino. Le indagini finora non hanno permesso l'identificazione e i Carabinieri hanno rivolto un appello a fornire informazioni utili.