CLV

Torna in HomeDove Sei ?
Scomparso

Rosa cerca la figlia Paola

Nella vita di Rosa, moglie, mamma e una nonna esemplare, il peso della decisione straziante che dovette prendere 32 anni fa: rinunciare alla figlia che aveva appena messo al mondo. “Il patto era che tu non l' avresti vista. E invece te la mettono in braccio… ho preso la manina e ho detto ‘ti troverò’. Era bellissima con i capelli neri e la carnagione scura”. La donna ha ricordato così la promessa che fece alla figlia, partorita il 6 ottobre 1983. Per rintracciarla ha chiesto l’aiuto del pubblico di “Chi l’ha visto?”. Quando apprese di essere incinta, Rosa viveva nella sua città natale, Napoli, e cresceva già da sola altri due bambini tra mille difficoltà. Trasferita dai servizi sociali con i figli in una casa famiglia per ragazze madri, fu convinta da una suora che l’assisteva a dare in adozione la neonata. In questo modo non avrebbe perso la podestà sugli altri due bambini. In cuor suo sperava di poterla rivedere, ma poi scoprirà che questo non sarà più possibile, a causa dei documenti che aveva firmato credendo che si trattasse di una domanda di sussidio. Di quella figlia perduta conosce il nome Paola e sa che il 14 ottobre 1983 venne adottata e lasciò la clinica di Napoli dove era nata. “La cosa che mi piacerebbe, Paola, è vederti. Non pretendo troppo, ti voglio trovare perché ti ho promesso che ti trovavo. Voglio vedere dove sei, tutto qua...” è l’appello che Rosa ha rivolto direttamente a lei, nel caso si riconoscesse.